Settembre 9, 2020

Enrico Nigiotti: L’amore è

Vi siete mai chiesti cos’è l’amore?O da cosa nasce?Alcuni pensano sia questione di chimica; i più romantici credono nella leggenda dell’anima gemella; c’è chi cerca il colpo di fulmine e chi invece crede in un sentimento che nasce giorno per giorno.La risposta a questa fatidica domanda sembra offrirla Enrico Nigiotti nel suo brano “L’amore è“, il cui titolo lascia in sospeso un’affermazione a cui sembra non poter esserci un continuo, perché l’amore, come l’essere, “è e non può non essere” e si configura come tutto ciò che si è disposti a fare o sentire in nome di esso.Una cosa così semplice, una corrispondenza di anime che si incontrano e che non riescono più a pensare di poter esistere senza appoggiarsi l’una all’altra, un camminare affiancandosi e adattando il proprio passo a quello dell’altro, eppure allo stesso tempo un sentimento così difficile da capire e soprattutto da spiegare a chi non ne è  coinvolto. Parlare della stessa persona da gennaio a dicembre, conoscere i suoi punti deboli e avere le armi per ferirla senza avere l’intenzione di farlo, un desiderio di scappare lontano senza pensare a niente, ma soprattutto il bisogno di essere creduto sempre da chi si ha solo voglia di proteggere e la resilienza che  permette di rimanergli accanto essendo disposti ad accettare i cambiamenti adattandosi ad essi: cambiare se stessi per non cambiare ciò che si prova. Un testo di un romanticismo quasi anacronistico, in cui ci si focalizza sul linguaggio semplice e quotidiano delle piccole cose, l’unico in grado di spiegare l’amore nella sua vera essenza: un sentimento che non ha bisogno di affettazioni o di grandi parole, così semplice da diventare complesso agli occhi di chi vuole comprenderlo. Per questo, “l’amore è” : non si può aggiungere altro, poiché ogni parola sarebbe in contrasto con il suo vero significato e finirebbe per complicare o banalizzare la cosa più naturale del mondo.

Annalisa Di Lorenzo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *