7 Giugno, 2020

MECNA: HO GUARDATO UN’ALTRA

Mecna torna con il suo nuovo singolo Ho guardato un’altra, uscito il 3 Giugno per Virgin Records e Universal Music Italia, in cui ci parla di un amore vissuto a distanza: lei a Parigi per la moda e lui in Puglia con i suoi; obiettivi diversi ma spazi uniti da uno stesso cielo che cancella i chilometri attraverso un amore che non si vede ma si percepisce.

Nel brano è riversata tutta la frustrazione dell’io narrante, travolto dal freddo di una città che lo allontana dalla sua amata, a stretto contatto con una realtà piena di problemi in cui non resta che affogare in un drink.

Stare insieme è come droga ma non vedersi è quasi ok, èil compromesso alla base di una relazione che non può finire né crescere, il compromesso sempre più presente nelle relazioni che caratterizzano il mondo globalizzato del ventunesimo secolo, in cui non ci si può più aspettare di vivere per sempre nello stesso posto.

Una situazione vissuta con grande pesantezza lo porta ad allontanarsi per un momento dal pensiero di lei e a guardare un’altra donna.

Una donna vista però solo come un corpo e niente di più, la cui visione provoca un senso di colpa per aver tradito la premessa del messaggio in cui l’amata gli diceva di non guardare nessun’altra. L’inconsistenza di quell’inutile gesto, derivante dagli istinti primordiali, è racchiusa nell’interrogativo: Ma ti sono mancato almeno un po’? testimone del fatto che la mente può forse riuscire a distogliersi per un brevissimo istante, ma il cuore non può mai riuscire a battere troppo lontano dalla sua padrona assoluta.

Annalisa Di lorenzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *