Giugno 27, 2021

“Chiagne ancora” – Ghali, Liberato e J Lord

Chiagne ancora” è il nuovo singolo nato dalla collaborazione di Ghali, Liberato e J Lord che riesce ad accordare le voci di tre artisti completamente diversi attraverso il racconto di una storia d’amore in grado di far uscire il loro lato umano e i sentimenti comuni a chi purtroppo non ha potuto vivere come avrebbe voluto.


La fama e i soldi possono sicuramente migliorare il tenore di vita di un individuo, ma bere da un calice non può farti dimenticare chi sei né quello che provi per chi ha fatto parte di un passato decisamente meno roseo del presente ma che, nonostante tutto, sembrava essere migliore per l’assenza di quel vuoto lasciato dalla partenza dell’unica persona con cui saresti stato felice anche in mezzo a mille difficoltà, e senza la quale non riesci ad esserlo pur avendo realizzato tutti i tuoi sogni, pur essendo passato dal “down” al “top”. Volersi ma non potersi avere, la condanna peggiore per i protagonisti di una storia che non può tornare ma che ha lasciato ferite ancora troppo vivide nel petto, le quali bruciano a contatto con il sale delle lacrime di occhi offuscati da troppo tempo. A cosa serve vedersi e passare un’ora insieme nel letto? A cosa può essere utile la soddisfazione meramente fisica del sesso se l’unica cosa che si desidera è potersi stare accanto? Le domande offuscano la mente del soggetto narrante che non può non chiedersi se anche lei prova lo stesso senso di niente, se quando lo cerca e non lo trova piange ancora o se è andata avanti… che non può non continuare a vivere l’incubo vissuto quando l’ha vista stracciare le loro foto e porre fine a tutto con la stessa freddezza di un chirurgo. Tutto pesa ancora e l’anima rimane appesa, in bilico, in un limbo fatto di ricordi e immagini indelebili che restano impresse su di essa come cicatrici. Forse la vita era meglio quando le cose non erano facili, gli uomini non hanno bisogno di denaro per essere felici perché questo non è nulla se confrontato alla pace interiore raggiunta da chi ama e riesce ad essere amato: questo il messaggio lanciato dal brano,che, ponendosi controcorrente, minimizza il consumismo e la “fame d’oro” del nostro secolo per rivalutare l’importanza dei sentimenti.

Annalisa Di Lorenzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *