Maggio 7, 2021

“Haters”, fuori il nuovo singolo di Maky Ferrari

E’ uscito il 4 maggio “Haters”, il quarto singolo dell’artista pugliese Maky Ferrari. Un brano elettro-pop che tratta un tema importante: il bullismo. L’artista ha messo in musica un’esperienza che l’ha
segnata molto e che continua ad essere presa sottogamba. “Haters” è stata scritta per tutte quelle giovani donne che si trovano o si sono trovate nella stessa situazione dell’artista.

“Haters” è il sassolino nella scarpa che Maky non vedeva l’ora di togliersi. Un brano dal sound leggero e pieno di energia. L’artista prende il meglio del pop moderno e dell’elettronica anni ’80 e crea un qualcosa di nuovo, originale che ti fa ballare e riflettere. Maky Ferrari racconta se stessa e l’esperienza che ha vissuto.

Nonostante il dolore e le difficoltà, l’artista ha creato un brano che è comunque un inno all’amore.
“Ho una rabbia che giuro ti abbraccerei, si hai capito bene: l’odio non mi appartiene”, questo il ritornello con cui Maky esprime ciò che sente. Altrettanto d’impatto è il continuo “Spari lettere su un bersaglio immobile che non può reagire, che gusto c’è alla fine?”.

La cantante tratta questo tema con estrema delicatezza. La rabbia che prova si è quasi trasformata in compassione verso queste persone che si sentono importanti solo sminuendo gli altri.

“Vorrei che attraverso questa canzone altre bambine, ragazze, donne imparino a fregarsene ed essere forti e determinate come lo sono io adesso. Troppe volte ci limitiamo e ci preoccupiamo di
ciò che gli altri pensano e dicono di noi. Il cyberbullismo, il bodyshaming, il cat calling sono tutti fenomeni che stanno facendo grossi danni all’autostima soprattutto delle più giovani. Spesso addirittura cambiamo il nostro aspetto fisico sui social, ci trasformiamo per assomigliare all’idea che gli altri hanno di noi, senza capire che noi siamo l’unica persona alla quale dare importanza! Ma se poseremo la testa sul cuscino e non avremo rimorsi o rimpianti o se potremo guardarci negli occhi allo specchio o camminare in giro a testa alta, allora avremo vinto”, così Maky descrive il suo brano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *